Idee per le piastrelle del pavimento del bagno. 30 soluzioni progettuali già pronte

 

Bagno di lusso con pavimento in marmo e mosaico dorato

Storicamente, le piastrelle sono state utilizzate come finitura decorativa per importanti strutture pubbliche e case di nobili e ricchi. La sua origine risale ai tempi antichi, dove argilla e tegole sono state utilizzate come materiale principale per la produzione.

Nel corso degli anni, l'arte della produzione di piastrelle si è evoluta in un fine artigianato che vanta piastrelle decorative splendidamente realizzate a mano e dipinte.

 

La crescente domanda e popolarità del materiale ha portato alla produzione di massa e alla produzione industriale. Erano gli anni '50 quando le piastrelle raggiunsero l'apice come materiale di finitura per pavimenti e pareti del bagno. La maggior parte delle case in America erano adornate con piastrelle di ceramica smaltata per diverse parti della casa. La praticità, la funzionalità e l'estetica delle piastrelle l'hanno portata a diventare il materiale per la finitura del bagno più amato fino ad oggi.

Unisciti a noi mentre esploriamo diverse piastrelle del pavimento del bagno per aiutarti a decidere quale è la migliore per la tua casa o il prossimo progetto di ristrutturazione del bagno.

Tipi di piastrelle del pavimento del bagno

La maggior parte di noi ha familiarità con le piastrelle di ceramica quando si tratta di opzioni per la pavimentazione del bagno. Tuttavia, ci sono molti più materiali che possono essere esplorati per questo tipo di applicazione. Ognuno emana un aspetto generale e un carattere diverso per gli spazi del bagno, pur servendo diverse funzioni pratiche e vantaggi.

I materiali più comuni per la pavimentazione in piastrelle del bagno sono piastrelle in ceramica, gres porcellanato, cotto, cementine e pietre naturali come ardesia, travertino, marmo e granito. A parte questo, ci sono ancora altri materiali per pavimenti che possono aiutarti a costruire un fantastico design per il bagno senza compromettere la qualità e la funzionalità.

Ecco alcuni altri tipi di materiali per la pavimentazione del bagno che possono essere utilizzati come piastrelle:

 

Bagno moderno con gres porcellanato stile legno

Elegante legno come le piastrelle di ceramica accentuano le pareti e il pavimento di questo sofisticato bagno moderno di lusso. I colori chiari del legno come le piastrelle di ceramica e i sanitari bianchi del bagno sembrano più luminosi mentre l'illuminazione naturale passa attraverso le pareti di vetro dal pavimento al soffitto. Alla semplicità delle finiture si contrappone l'utilizzo di attraenti tessere di mosaico in vetro azzurro acqua per la zona doccia. Le tessere di mosaico di vetro hanno anche un aspetto più raffinato sotto la luce naturale poiché emanano un effetto scintillante e brillante. Mentre il suo rinfrescante colore blu contribuisce a creare un elemento fresco e rilassante in questo bagno sereno.

 

Piastrelle di ceramica

Le piastrelle di ceramica sono una scelta popolare per le finiture del bagno a causa della loro diversità e durata.

La sua composizione materiale è generalmente costituita da prodotti naturali come sabbia e argilla bianca o rossa che viene modellata in una forma e cotta in un forno. Possono essere rifiniti con una smaltatura che conferisce loro una superficie lucida, oppure possono essere lasciati non smaltati.

Ci sono molti vantaggi nell'usare piastrelle di ceramica per le superfici del bagno. Oltre ad essere economiche, le piastrelle di ceramica sono altamente personalizzabili. Questo materiale è facile da maneggiare e può essere tagliato in diverse forme per adattarsi a diverse aree e parti del design del bagno. Le piastrelle di ceramica sono più facili da tagliare rispetto al gres porcellanato e richiedono solo una sega per piastrelle bagnata o un tagliapiastrelle a scatto. È meno fragile delle piastrelle in gres porcellanato e può essere tagliato senza l'aiuto di un piastrellista esperto.

È anche versatile e può essere utilizzato in molti tipi di applicazioni, sia come materiale per pavimenti, come rivestimento per pareti, per binari per sedie, nicchie a muro, pareti d'accento o anche per profili e bordi. Oltre a ciò, le piastrelle di ceramica sono ampiamente disponibili sul mercato e possono essere acquistate da fornitori di piastrelle locali e negozi di bricolage.

Quando si tratta di design, le piastrelle di ceramica possono sicuramente offrire. Il numero di scelte che presenta quando si tratta di design, modelli e colori è infinito. Oltre a ciò, anche le sue dimensioni sono ampiamente diverse. A parte la variazione di colore e design, la maggior parte delle piastrelle di ceramica ha una trama unica come onde, un bordo smussato, disegni 3D. Questo è un vantaggio se vuoi aggiungere profondità e dimensione al tuo bagno. Le piastrelle di ceramica strutturate possono anche essere utilizzate come accento per le pareti, rendendo più interessante l'aspetto generale di un bagno.

Per quanto riguarda l'installazione, le piastrelle di ceramica non richiedono molto tempo e fatica per l'installazione. Con pochi materiali e conoscenze di base, la posa delle piastrelle può essere intrapresa come un progetto “fai da te”. Le istruzioni per l'installazione delle piastrelle di ceramica sono piuttosto semplici: posare nel modello desiderato con una spaziatura uniforme utilizzando un adesivo per piastrelle e riempire gli spazi intermedi con la malta. Tuttavia, se sei titubante sul modo in cui il tuo progetto potrebbe risultare, puoi sempre assumere un professionista che faccia il lavoro per te. I costi di manodopera per l'installazione delle piastrelle sono abbastanza abbordabili e con l'installazione professionale si ottiene una garanzia della qualità del lavoro e si massimizza la durata del materiale. È inoltre necessario un aiuto professionale, soprattutto se le piastrelle di ceramica sono grandi perché possono diventare pesanti e rendere più difficile l'installazione.

Anche le piastrelle di ceramica richiedono poca manutenzione. Può essere strofinato facilmente utilizzando una spazzola e alcuni detergenti o detergenti domestici delicati. Tuttavia, le piastrelle di ceramica strutturate sono più difficili da pulire perché tendono a raccogliere lo sporco rispetto alle superfici piane e lisce. Le giunture e la malta utilizzate per riempire gli spazi tra le piastrelle sono anche una delle radici dei problemi di pulizia. Sporcizia, sporcizia e muffa possono rimanere facilmente incastrati tra la malta e richiederebbero una pulizia extra.

Tuttavia, ci sono ancora alcuni inconvenienti nell'utilizzo delle piastrelle di ceramica. Le piastrelle di ceramica mancano di durata rispetto alle piastrelle in gres porcellanato. Sono più suscettibili ai danni causati dall'acqua a causa della loro porosità. Durante l'inverno, le piastrelle del pavimento in ceramica possono diventare piuttosto fredde e la maggior parte dei proprietari di case preferisce un pavimento ben riscaldato, soprattutto quando si tratta di bagni.

Costo: le piastrelle di ceramica sono molto convenienti, con una media di $ 7 a $ 9 per piede quadrato. Le piastrelle di ceramica più economiche possono arrivare fino a $ 2 per piede quadrato, mentre quelle che rientrano nella categoria di fascia alta possono richiedere fino a $ 20 a $ 40 per piede quadrato.

 

Bagno con pavimento in gres porcellanato

Le piastrelle in gres porcellanato bianco lucido sono una scelta classica non solo per i bagni, ma per la maggior parte degli interni residenziali grazie al loro fascino senza tempo. L'estetica semplice ma sorprendente delle piastrelle in gres porcellanato bianco illumina questo spazio bagno classico e, allo stesso tempo, lo fa apparire più spazioso, arioso e pulito. La trama lucida e lucida del pavimento è completata da mobili a specchio con dettagli meravigliosi, mentre le pareti sono accentuate da affascinanti carte da parati in broccato di perle.

 

Gres Porcellanato

Le piastrelle in gres porcellanato sono un tipo di piastrelle di ceramica e quando si tratta di composizione del materiale, sono essenzialmente le stesse. Le piastrelle di porcellana sono anche realizzate con prodotti naturali come l'argilla che viene modellata in una forma e cotta in un forno. Tuttavia, la principale differenza tra gres porcellanato e piastrelle di ceramica è che l'argilla utilizzata per le piastrelle in gres porcellanato è più purificata e raffinata. Rispetto alle piastrelle in ceramica, le piastrelle in gres porcellanato vengono cotte a una temperatura più elevata che le rende molto dense e dure. Come accennato in precedenza, anche le piastrelle in gres porcellanato hanno un colore in massa, caratteristica che le distingue dalle piastrelle di ceramica.

Il gres porcellanato è noto per la sua alta qualità. Affinché una piastrella possa essere classificata come porcellana, deve essere sottoposta a un processo di test specifico. Questo processo di test misura la quantità di acqua che assorbe. Pertanto, se le piastrelle sono classificate come porcellana, puoi essere certo che la sua durata e impermeabilità all'acqua è supportata da una prova. È resistente alle macchie, impermeabile all'acqua, non si danneggia facilmente per l'esposizione costante all'umidità ed è adatto per applicazioni gravose.

Le piastrelle in gres porcellanato sono naturalmente resistenti alle macchie e respingono qualsiasi tipo di penetrazione di liquidi. Il gres porcellanato smaltato è ancora più difficile da macchiare e non scolorisce. La resistenza ai liquidi è anche un altro vantaggio principale delle piastrelle in gres porcellanato. Ancora una volta, questo può anche essere rinforzato con l'uso di una glassa di vetro che lo rende extra resistente all'acqua. Il gres porcellanato è anche resistente al fuoco e può impedire la propagazione delle fiamme in caso di incendio. Un altro vantaggio è che è anche resistente alle crepe. A differenza di altre piastrelle, il gres porcellanato non si danneggia facilmente.

Dal punto di vista della manutenzione, il gres porcellanato può essere facilmente pulito con un panno umido e una semplice soluzione di acqua e detergente delicato.

Quando si tratta di design, il gres porcellanato offre anche flessibilità e versatilità. È disponibile in diversi colori, forme e modelli. Le sue dimensioni vanno da piccole tessere di mosaico che sono 1 pollice per 1 pollice fino a grandi lastre che possono raggiungere da 2 a 4 piedi.

A differenza delle piastrelle in ceramica che sono consigliabili per progetti “fai da te”, le piastrelle in gres porcellanato possono essere più difficili da maneggiare. L'installazione è laboriosa, faticosa e richiede molto tempo. A causa della sua durezza e densità, le piastrelle in gres sono più difficili da tagliare e richiederebbero una speciale lama diamantata in porcellana e una sega ad umido. .La sua bassa porosità richiede anche un composto speciale quando si tratta di presa. Per aderire completamente alla superficie, è necessario utilizzare malta a spessore modificato con lattice. Anche il peso delle piastrelle in gres porcellanato può essere un problema in quanto richiederebbe una mano in più per chiedere aiuto. È necessario un aiuto professionale, ma tieni presente che equivarrà a un costo di manodopera aggiuntivo

Costo: le piastrelle in gres sono più costose rispetto alle piastrelle in ceramica. La fascia di prezzo media per le piastrelle in gres porcellanato è compresa tra $ 3 e $ 6 per piede quadrato, a seconda delle dimensioni e del design. La differenza del loro costo è di circa il 40% in più, ma è considerato un saggio investimento in quanto può durare decenni a condizione che sia correttamente installato e curato.

 

Pavimento in gres porcellanato stile legno per bagno contemporaneo Contemporary

Pavimento per bagno in piastrelle effetto legno

 

Il legno è uno dei materiali più amati sia per applicazioni interne che esterne. È anche uno dei materiali più popolari per la pavimentazione. Tuttavia, il legno non è adatto a tutte le aree della casa, in particolare a quelle esposte a umidità e umidità elevate. Il legno ha la naturale tendenza a marcire, diventare suscettibile di muffe e funghi e deformarsi se costantemente esposto all'umidità e all'esposizione all'acqua.

Nuove tecnologie e design hanno sviluppato un modo per incorporare la bellezza del legno in materiali di superficie del bagno più appropriati come le piastrelle. Insieme il risultato è una pavimentazione più duratura e resistente all'acqua che porta la stessa bellezza del legno naturale. Con le piastrelle simili al legno, ottieni l'estetica del legno naturale senza la necessità di un'elevata manutenzione.

Le piastrelle effetto legno sono disponibili in una varietà di materiali. Può essere porcellana, ceramica o anche ingegnerizzato e laminato. I tipi più comuni sono porcellana e ceramica. Le piastrelle effetto legno porcellanato sono resistenti, facili da pulire e da mantenere, resistenti e versatili. Ancora più importante, è anche resistente all'acqua, non si decompone, non marcisce o non viene danneggiato da muffe e funghi. Le piastrelle effetto legno possono resistere a luoghi umidi e durare per anni.

I pavimenti in legno sono sempre stati i preferiti dalla maggior parte dei proprietari di case e dei designer, e l'uso di piastrelle effetto legno offre un ottimo modo per aggiornare l'aspetto di uno spazio bagno. Le piastrelle effetto legno rendono i bagni più accoglienti e invitanti. Questo tipo di materiale per la pavimentazione è prevalente nei bagni “simili a spa”.

Le piastrelle per pavimenti effetto legno sono disponibili in una varietà di dimensioni, forme e colori tra cui è possibile scegliere. Dalle piastrelle quadrate alle piastrelle a listoni che hanno un ampio spettro di sfumature che ricordano la realtà. Le piastrelle effetto legno sono disponibili in tonalità tradizionali come acero, ciliegio, quercia, noce, wengè, pino, bambù e hanno anche varietà di colore chiaro che hanno un aspetto più rustico e angosciato. Le piastrelle effetto legno offrono anche flessibilità in quanto possono essere abbinate a qualsiasi stile di design, tradizionale, contemporaneo o moderno, ma funzionano particolarmente bene se vuoi dare al tuo bagno un aspetto e un ambiente più casalingo.

La migliore piastrella per il pavimento del bagno in porcellana o ceramica ?

Piastrelle in ceramica e gres porcellanato vengono spesso scambiate in quanto hanno pochissime differenze quando si tratta di aspetto. La principale differenza tra i due si basa sulla loro composizione materiale. Questi materiali causano un leggero cambiamento su come i loro attributi e il modo in cui si comportano dopo l'installazione.

Il gres porcellanato e le piastrelle di ceramica rientrano entrambi nella categoria delle piastrelle note come "ceramiche", ma entrambe hanno i loro attributi positivi e negativi corrispondenti. È stata anche una domanda popolare per la maggior parte dei proprietari di case su quale funziona meglio quando si tratta di applicazioni per il bagno.

Generalmente, il gres porcellanato è considerato più adatto all'uso della pavimentazione del bagno rispetto alle piastrelle di ceramica. La differenza principale è che le piastrelle in gres porcellanato sono più impermeabili alle infiltrazioni d'acqua rispetto alle piastrelle in ceramica.

Di seguito analizziamo ogni motivo per cui le piastrelle in gres porcellanato sono più favorevoli rispetto alle piastrelle di ceramica per il pavimento del bagno:

Il gres porcellanato ha un assorbimento d'acqua inferiore rispetto alle piastrelle di ceramica. I bagni sono molto esposti all'umidità, all'umidità e all'acqua. Con ciò, le finiture del bagno devono essere in grado di resistere all'umidità costante e all'uso quotidiano. Il gres porcellanato ha un tasso di assorbimento d'acqua dello 0,5%. Tale valutazione è stata confermata da un test che sottopone la piastrella a cottura, 5 ore di bollitura e 24 ore di ammollo in acqua. Una variazione del peso complessivo della piastrella determina la quantità di assorbimento d'acqua. Se la piastrella pesa meno dell'uno percento in più, è classificata come porcellana.

Le piastrelle in gres porcellanato sono quasi impermeabili. Pertanto, quando si tratta di installazioni per il bagno, garantiscono una migliore protezione dall'umidità.

Il gres porcellanato ha una composizione omogenea. Un corpo omogeneo significa che la composizione materiale di un oggetto è la stessa in tutto, dall'alto, dal centro e dal basso. Se una piastrella in ceramica si scheggia, sotto lo smalto superiore si nota un colore diverso, mentre per il gres porcellanato il colore è uniforme rendendo la sbeccatura meno visibile ed evidente. La composizione in massa del gres porcellanato lo rende adatto ad un uso intenso.

Le piastrelle di porcellana sono più resistenti delle piastrelle di ceramica. Le piastrelle in gres porcellanato sono più dense in termini di composizione, rendendole meno porose della ceramica. È anche più duro rispetto alla ceramica, quindi più resistente all'acqua, quindi non si danneggia facilmente. Il motivo è che la porcellana ha un contenuto di feldspato più elevato e viene cotta più a lungo a una temperatura più elevata.

Il gres porcellanato può essere utilizzato come piano di calpestio. Il gres porcellanato è considerato uno dei materiali per pavimenti più resistenti disponibili sul mercato.  Grazie alla sua maggiore durabilità e resistenza rinforzata, il gres porcellanato può essere sottoposto a traffico elevato. A differenza delle piastrelle di ceramica che sono più adatte ad essere utilizzate come rivestimento per pareti o come finitura d'accento. Come accennato in precedenza, le piastrelle in gres porcellanato sono più dense e conferiscono loro una resistenza ai graffi a lungo termine.

 

Bagno padronale con pavimento in piastrelle di vinile in stile marmo e vasca con piedistallo

Pavimenti e piastrelle in vinile

I pavimenti in vinile sono una pratica alternativa alle piastrelle in pietra naturale e alle piastrelle in ceramica. Il vinile ha una struttura densa ed è costituito da strati integrati. È composto da trucioli di PVC o cloruro di polivinile che vengono formati in fogli mediante pressione e calore. Questi fogli hanno in genere uno spessore di ⅛ pollici.

I pavimenti in vinile di solito sono disponibili in tre forme: fogli di vinile, tavole di vinile e piastrelle di vinile. Le piastrelle in vinile sono più comunemente utilizzate per le installazioni del bagno. Sotto le piastrelle in vinile, ci sono altre due classificazioni, ovvero piastrelle in vinile solido e piastrelle in vinile di lusso. Le piastrelle in vinile di lusso sono il tipo di piastrelle in vinile di alta qualità o premium. In genere da 2 a 5 millimetri di spessore, le piastrelle in vinile di lusso o LVP di solito hanno una tecnologia di blocco e clic che semplifica l'installazione. Alcune delle sue varianti sono anche autoadesive e possono essere facilmente ma utilizzando un semplice taglierino. La facilità di installazione fornita dalle piastrelle per pavimenti in vinile lo rendono un materiale altamente adatto per progetti fai da te, che consente ai proprietari di case di risparmiare sui costi di manodopera.

I pavimenti in vinile di lusso sono disponibili in un design simile al legno che cattura la naturale bellezza distinta del vero legno. Aggiungono un elemento di calore e raffinatezza agli spazi senza la necessità di spendere tanto per i pavimenti in legno naturale.

Le piastrelle in vinile sono ideali per l'uso in bagno perché sono resistenti all'acqua. A bassa manutenzione e comodo da usare, il pavimento in vinile è antimicrobico perché non marcisce, non sviluppa muffe o funghi se esposto a umidità elevata. Le piastrelle in vinile sono anche calde al tatto rispetto alla pietra naturale e hanno una sensazione ammortizzata che è comoda da calpestare anche a piedi nudi. A parte questo, i pavimenti in piastrelle di vinile sono anche resistenti e non si rompono facilmente.

Quando si tratta di design, i pavimenti in vinile catturano l'aspetto della pietra naturale, delle piastrelle di ceramica e di altri materiali di finitura per il bagno. Quindi è una buona opzione se hai un budget limitato ma non vuoi sacrificare l'estetica e la funzionalità. Le piastrelle per pavimenti in vinile sono disponibili anche in un'ampia gamma di colori e motivi che offrono infinite possibilità di design. Le piastrelle per pavimenti in vinile possono essere applicate anche con una malta per imitare l'aspetto delle piastrelle di ceramica.

Il prezzo delle piastrelle per pavimenti in vinile per i bagni è molto economico e ha un costo minimo di $ 1 per piede quadrato.

 

Bagno con pavimento in laminato stile legno e lampada a sospensione a tamburo drum

Pavimenti in laminato plastico

Il pavimento in laminato plastico è un prodotto artificiale costituito da più strati di materiali sintetici che vengono fusi insieme mediante un processo di laminazione. Il suo nucleo interno è costituito da una combinazione di materiali in fibra di legno e resina melamminica. Viene quindi applicato uno strato di applique fotografico che gli conferisce un design e viene quindi completato con uno strato protettivo trasparente. La sua composizione materica è simile a quella dei laminati utilizzati per rivestire i piani delle cucine. I pavimenti in laminato plastico sono in genere disponibili sotto forma di listoni e in genere simulano l'aspetto del legno o talvolta della pietra.

Un vantaggio del pavimento in laminato plastico è che non causa grandi cambiamenti nel livello del pavimento a causa del suo spessore. Questo lo rende molto adatto per creare transizioni tra due aree. Sebbene non siano disponibili nelle stesse opzioni illimitate offerte dalle piastrelle in ceramica o vinile, le piastrelle in laminato plastico hanno colori e motivi diversi che possono adattarsi a diversi stili di bagno.

Il principale svantaggio dei pavimenti in laminato plastico è che ha la tendenza a deformarsi o espandersi se sottoposto a troppa umidità. Il pavimento in laminato non resiste troppo bene all'acqua poiché può facilmente permeare il suo nucleo in fibra di legno. Alcuni non lo raccomandano per l'uso in bagno, tuttavia questo problema può essere corretto attraverso l'uso del calafataggio. Le fessure lungo le pareti, intorno ai sanitari come la vasca oi gabinetti devono essere trattate con calafataggio per evitare che l'acqua penetri nel mezzo.

In alternativa, è possibile esplorare anche il pavimento in laminato impermeabile. I laminati impermeabili hanno un termoanima in plastica, piuttosto che una base in fibra di legno. Le basi in fibra di legno assorbono facilmente l'acqua e si espandono fino all'8% a contatto con l'umidità, ma la plastica è completamente resistente ad essa. Quando scegli un pavimento in laminato per il tuo bagno, assicurati di considerare questo fattore. I laminati impermeabili hanno in genere uno spessore di 8 millimetri.

Il costo delle piastrelle in laminato plastico è molto conveniente, a partire da circa $ 0,49 per piede quadrato.

 

Bagno con pavimento in linoleum e vasca da bagno

Piastrelle per pavimenti in linoleum

Il linoleum è un tipo di materiale artificiale costituito da olio di semi di lino, calcare macinato, legno macinato, polvere di sughero, resine e pigmenti. Non tutto il linoleum è adatto per l'uso in bagno, quindi è molto importante conoscere lo sfondo del materiale prima dell'uso.

I pavimenti in linoleum sono disponibili in tre tipi, vale a dire: piastrelle con retro autoadesivo, pavimenti in linoleum flottanti e linoleum in fogli. Tra questi, il foglio di linoleum è la scelta migliore per i bagni. È molto adatto per ambienti umidi. In genere venduti in rotoli lunghi dodici piedi, i pavimenti in linoleum in fogli possono essere tagliati in qualsiasi dimensione per adattarsi specificamente alle dimensioni del bagno. E poiché può essere tagliato su misura, ha meno cuciture, il che significa meno spazio per la penetrazione dell'acqua. Per questo tipo di pavimentazione, è necessaria un'installazione professionale per garantire che tutti i fogli siano correttamente posati in modo stretto e che tutte le cuciture siano accuratamente allineate e abbinate.

I pavimenti in linoleum galleggianti sono piastrelle o tavole che hanno un cuscino di sughero sotto la superficie. Sebbene comodi sotto i piedi, i pavimenti in linoleum flottanti non sono consigliabili per essere utilizzati per i pavimenti del bagno perché l'acqua può penetrare attraverso le cuciture e causare la crescita di muffe e funghi sotto la superficie. Ciò può anche causare potenziali danni e danni se il pavimento in linoleum è posizionato sopra un altro materiale poiché il pavimento sottostante potrebbe crollare a causa del deterioramento invisibile.

Anche le piastrelle con retro autoadesivo sono un altro tipo di pavimento in linoleum, ma proprio come il primo, questo non è consigliabile per l'uso in bagno. Sebbene facile da installare, la presenza di cuciture lo rende ancora una volta vulnerabile alla penetrazione dell'acqua e ai danni.

Il pavimento in linoleum è resistente all'acqua, ma non è impermeabile. L'umidità eccessiva può penetrare attraverso la sua superficie che può successivamente espandere, deformare o deformare il materiale. Tuttavia, questo può essere risolto attraverso l'impermeabilizzazione. Le cuciture possono essere saldate a caldo per assicurarsi che siano unite saldamente e impermeabili all'umidità. Un altro metodo, noto come flash coving, può essere utilizzato per fogli di linoleum in cui il materiale viene installato leggermente sulla parete per rendere le giunture attorno al bordo impenetrabili all'acqua. Un sigillante acrilico trasparente può essere applicato anche sul pavimento una volta che l'adesivo è asciutto. Per le zone umide, assicurati di applicare più mani per proteggere i tuoi pavimenti in linoleum dai danni causati dall'acqua. È inoltre necessaria la manutenzione periodica e la richiusura ogni 6-12 mesi.

La posa professionale è consigliata anche per i pavimenti in linoleum. Ciò è principalmente dovuto al fatto che il materiale è altamente vulnerabile ai danni causati dall'acqua. Qualsiasi superficie su cui devono essere installate le piastrelle per pavimenti in linoleum deve essere prima attentamente esaminata e riparata. La superficie deve essere completamente asciutta, esente da qualsiasi tipo di colatura e umidità. Inoltre deve essere piana, uniforme e priva di qualsiasi danno.

A condizione che i pavimenti in linoleum siano installati correttamente e ben mantenuti, offrono molti vantaggi. I pavimenti in linoleum hanno una durata di vita dai 25 ai 40 anni, sempre a condizione che siano sigillati correttamente e sottoposti alla giusta manutenzione. È resistente alle macchie e di facile manutenzione richiedendo solo un panno umido per la pulizia. Inoltre, i pavimenti in linoleum sono antimicrobici e naturalmente resistenti a muffe, funghi e crescita di batteri.

 

Pavimento in sughero in bagno

Pavimenti in piastrelle di sughero

Il pavimento in sughero è costituito da cortecce naturali di quercia da sughero. Solitamente venduti sotto forma di piastrelle o listoni, i pavimenti in sughero sono disponibili in una gamma di colori e motivi. Può essere in forma "incollare" o "fare clic sul posto".

Le piastrelle di sughero sono naturalmente resistenti all'umidità, ma non sono impermeabili. È naturalmente resistente alla crescita di muffe e funghi ed è facile da sostituire una volta danneggiato. I pavimenti in sughero sono anche ecologici e altamente rinnovabili. Quando si tratta di design, sono molto eleganti e conferiscono un aspetto caldo e accogliente ai bagni. È adatto sia per bagni in stile moderno che tradizionale e fornisce un morbido pavimento imbottito che è comodo da calpestare, termoregolato e insonorizzato.

Le piastrelle di sughero sono generalmente sconsigliate per l'uso in bagno in quanto sono molto morbide e hanno la tendenza a piegarsi quando vengono calpestate ripetutamente. Le cuciture di solito si rompono e il sigillante si rompe una volta che i pavimenti in sughero sono sottoposti all'uso quotidiano. Questi danni possono in seguito causare l'infiltrazione di umidità e acqua nel materiale e causare potenziali danni al pavimento sottostante. L'umidità può anche causare l'espansione dei pavimenti in sughero.

Tuttavia, esiste un altro tipo di pavimento in sughero che si può esplorare per l'uso del pavimento del bagno. Una qualità premium di pavimenti in sughero. I pavimenti del bagno in sughero flottanti a incastro sono tavole e piastrelle spesse 3 millimetri con un supporto in fibra di legno. La superficie è trattata con una finitura poliuretanica indurita ai raggi UV che la rende impermeabile. Per rendere i pavimenti del bagno in sughero completamente impermeabili all'acqua, è possibile aggiungere anche un sottofondo barriera al vapore e un rivestimento sigillante per cuciture. Il perimetro della pavimentazione può essere sigillato con silicone per chiudere eventuali fughe. Lo strato resistente all'usura e il sigillante di alta qualità sono necessari per garantire che i pavimenti del bagno in sughero durino a lungo.

La natura del materiale per pavimenti in sughero deve essere prima attentamente studiata e verificata con la sua fabbricazione prima dell'uso. Alcuni produttori possono invalidare la garanzia una volta installati in ambienti ad alta umidità. Inoltre, l'installazione di pavimenti in sughero per i bagni è un po' complicata e deve essere eseguita da un professionista. I bordi intorno ai sanitari del bagno come la vasca e il water sono difficili da lavorare ed è consigliabile eseguirli come progetto fai-da-te solo se hai l'abilità e l'esperienza.

Il costo medio dei pavimenti in sughero è di $ 2 per piede quadrato.

 

Bagno con pavimenti in legno ingegnerizzato

Pavimenti in legno ingegnerizzato

Il legno naturale non è comunemente usato per i pavimenti del bagno semplicemente perché può deformarsi ed espandersi se esposto a un'eccessiva umidità A parte questo, una volta che l'acqua viene versata sul legno, può potenzialmente macchiare la superficie per sempre. Tipicamente, vengono aggiunti 2 rivestimenti di poliuretano sul legno massello per dargli protezione. Tuttavia, il costo aggiuntivo e la manutenzione regolare che richiede possono essere una preoccupazione, motivo per cui la maggior parte dei proprietari di case esplora altre alternative per il legno naturale.

Poiché il legno naturale non è davvero consigliabile come materiale per pavimenti per aree umide, il legno ingegnerizzato è una buona alternativa da esplorare. Il legno ingegnerizzato è costituito da una base in compensato che resiste bene all'umidità.

Il vantaggio principale del pavimento in legno ingegnerizzato per il tuo bagno è che possiede la distinta bellezza naturale che ha il vero legno. È anche più stabile per l'uso in bagno rispetto ai pavimenti in legno massello.

 

Piccolo bagno con pavimento in mosaico di piastrelle di vetro

Piastrelle di vetro

Le tessere di vetro sono piccoli pezzi di tessere che in genere hanno dimensioni di ½ pollice per ½ pollice. La forma più comune per le piastrelle di vetro è quadrata, ma sono disponibili anche in altre forme come il rettangolo o il cerchio. Le piastrelle di vetro sono più comunemente utilizzate come accento per le pareti, ma questo tipo di materiale viene utilizzato anche per i pavimenti di piscine, docce e bagni.

Il principale vantaggio offerto dalle tessere di mosaico di vetro è la sua estetica sorprendente e l'affermazione audace che rende agli spazi del bagno. Le tessere di mosaico di vetro conferiscono un senso di lusso ai bagni poiché sembrano senza sforzo eleganti, eleganti e sofisticati. È disponibile in un'ampia varietà di colori e finiture che possono essere organizzati in qualsiasi modello. Le tessere di mosaico di vetro sono anche molto adatte per creare interessanti motivi per pavimenti come fiori, forme geometriche, ecc. Anche le tessere di mosaico di vetro hanno un aspetto squisito sotto l'illuminazione poiché riflettono e producono un effetto scintillante. Le tessere di mosaico di vetro sono l'unico materiale per pavimenti che offre questa luminosità e luminosità uniche.

Il pavimento in piastrelle di mosaico di vetro non è poroso e non viene danneggiato dall'elevata esposizione all'acqua. È resistente a macchie, muffe, funghi e danni chimici. È altamente resistente e non si rompe né si rompe anche se sottoposto al traffico e all'uso quotidiani. A parte questo, le tessere di mosaico di vetro sono facili da pulire e possono essere pulite con un panno umido e una soluzione di sapone neutro e aceto.

Sebbene durevoli, le tessere di mosaico di vetro sono soggette a graffi e questo può mostrarsi nel tempo. Se un pezzo si rompe, la sostituzione e la riparazione possono diventare piuttosto costose. La sua superficie liscia può essere un pericolo di scivolamento. L'uso di un tappeto può prevenire incidenti e scivolate. La corretta selezione della finitura per la tua piastrella di vetro ti assicurerà anche di ottenere una variante non scivolosa.

Quando si tratta di installazione, i pavimenti in piastrelle di mosaico di vetro sono meglio lasciati ai professionisti. È difficile da installare rispetto alle piastrelle standard in ceramica o gres porcellanato. Le sue piccole dimensioni e la perfetta stuccatura e sembra che richiede si rivelano la sfida più grande che presenta.

Il prezzo del pavimento in piastrelle di mosaico di vetro è anche uno dei suoi principali svantaggi in quanto è molto costoso. Le tessere di mosaico in vetro di fascia bassa costano circa $ 7 a $ 8 per piede quadrato. Quelli di fascia media vanno da $ 30 a $ 40 per piede quadrato, mentre le varianti di fascia alta e i motivi a mosaico ripetuti possono arrivare fino a $ 100 per piede quadrato.

 

Bagno padronale con pavimento in cotto e lampadario

Il pavimento in piastrelle di terracotta contribuisce a un fascino rustico e rende caldo l'ambiente del bagno. Questo bagno tradizionale di ispirazione country utilizza piastrelle quadrate in terracotta che sono disposte in uno schema unico. L'uso di un motivo irregolare aggiunge interesse al design dello spazio mentre attira l'attenzione verso il pavimento. Se mescolate con finiture in legno caldo, le piastrelle di terracotta sembrano più calde e invitanti. Questo tipo di pavimento è perfetto per i bagni di ispirazione mediterranea e rustica.

 

Piastrelle per il pavimento del bagno in terracotta

La terracotta è un tipo di ceramica che si compone di speciali argille marroni e rosse. Il processo di produzione delle piastrelle di terracotta prevede la modellatura e lo stampaggio dell'argilla in una forma o un disegno desiderati e il lasciarla asciugare. L'argilla essiccata viene quindi cotta in un forno, rendendola dura e conferendole durata. Proprio come la maggior parte delle piastrelle, le piastrelle in cotto possono essere trattate con smaltatura per renderle resistenti alle macchie e per darle un aspetto brillante. A parte questo, può anche essere lasciato sigillato nella sua finitura naturale.

La composizione materica delle piastrelle di terracotta gli conferisce una tonalità intrinseca rossastra e color terra che è popolare tra molti. Le piastrelle di terracotta contengono grandi depositi di ferro e contribuiscono anche al suo distinto colore naturale. Questa bellezza distinta lo rende una scelta popolare per il materiale per pavimenti.

Le piastrelle per pavimento in terracotta offrono una serie di vantaggi. L'estetica visiva è uno dei motivi principali per cui sono apprezzati come materiale per la pavimentazione del bagno. La terracotta conferisce un aspetto unico ai bagni. Le piastrelle del pavimento in terracotta sono popolari per i bagni di ispirazione rustica. È anche un'ottima scelta per interni e bagni in stile mediterraneo, antico e baita. Danno agli spazi un'atmosfera da vecchio mondo, conferendo un aspetto robusto o logoro e un'atmosfera calda e invitante a uno spazio. Se vuoi dare al tuo bagno un colore d'accento che non sia troppo opprimente, questa è anche una delle opzioni che puoi esplorare.

Ci sono alcuni bassi nell'utilizzo di piastrelle di terracotta per i pavimenti del bagno. Il motivo principale per cui le piastrelle di terracotta possono essere problematiche come materiale per la pavimentazione del bagno è che sono altamente porose. Allo stato naturale, tutte le ceramiche possono assorbire facilmente i liquidi rendendole così soggette a danni permanenti, scolorimento, muffe, marciume, muffe e macchie. La terracotta è una forma di ceramica, quindi se non trattata cede nelle aree ad alta umidità.

Tuttavia, questo problema può essere risolto per renderli adatti all'uso in aree ad alta umidità. Trattamenti periodici con sigillanti proteggono il cotto da potenziali elementi dannosi e riducono la possibilità di infiltrazioni d'acqua attraverso il suo nucleo. Un sigillante ceramico di qualità blocca i pori delle piastrelle e le conferisce uno strato protettivo. Ma questo sigillante deve essere riapplicato regolarmente. La brunitura superficiale è anche un'altra misura preventiva che rende le piastrelle in cotto meno porose. Questo metodo prevede la cottura dell'argilla in modo da rendere i pori più piccoli. Un'altra soluzione semplice è quella di utilizzare tappeti o tappetini da bagno per coprire i pavimenti delle aree doccia o vasche da bagno nere per evitare l'accumulo di acqua.

Sebbene alcuni non raccomandino l'installazione diretta nei bagni, la terracotta può essere utilizzata come accenti per le aree circostanti come bagni di servizio, toilette, spogliatoi o cabine armadio. Se scegli ancora di usarlo per il tuo bagno principale, assicurati solo che sia fatta una corretta sigillatura.

Esistono diverse forme di piastrelle di terracotta che possono essere utilizzate come pavimenti per il bagno, ovvero piastrelle di terracotta tagliate a macchina, piastrelle di terracotta fatte a mano e piastrelle di terracotta smaltata. Le piastrelle di terracotta tagliate a macchina sono prodotte in fabbriche e hanno una forma e una dimensione precise e uniformi. Il cotto fatto a mano, invece, ha una finitura più ruvida e dimensioni e forma inconsistenti. Per quanto riguarda l'aspetto, entrambi hanno la stessa qualità rustica del cotto, ma le piastrelle fatte a mano sono più costose e uniche.

I pavimenti in terracotta smaltata sono noti per il loro aspetto lucido. Smaltare le piastrelle significa versare il vetro fuso sulla superficie del materiale. La smaltatura conferisce alle piastrelle in cotto uno strato protettivo che le rende impermeabili all'umidità, ai liquidi e alle macchie. Anche la smaltatura rende il cotto adatto principalmente all'uso in bagno.

Costo: le piastrelle per pavimento in terracotta costano da $ 1 a $ 6 per piede quadrato, mentre quelle di fascia alta possono arrivare a $ 15 per pezzo.

 

Bagno con pavimento in granito nero

Una combinazione di finiture in pietra naturale crea variazioni di trame e un interessante appeal estetico per questo bagno rustico contemporaneo. L'uso abbondante della pietra rende l'intimità naturale allo spazio e contribuisce a creare un'atmosfera calda. La raffinata combinazione di piastrelle di travertino in pelle per il pavimento e granito nero in pelle per le pareti aggiunge elementi contrastanti che rompono la monotonia dello spazio. Le tessere di mosaico in granito nero sono utilizzate con gusto per il muro di accento del water, mentre la stessa pietra viene utilizzata per creare uno specchio a parete coordinato e un lavabo in pietra naturale.

 

Pavimenti per bagni in pietra naturale

La pietra naturale comprende diversi tipi di materiali come marmo, calcare, ardesia, travertino, arenaria e granito. Ogni tipo di pavimento in pietra naturale possiede caratteristiche diverse quando si tratta di composizione del materiale, aspetto, colore insieme ad alcune caratteristiche positive e negative.

Il pavimento del bagno in pietra naturale è durevole e può resistere all'usura dell'uso quotidiano. Quando si tratta di estetica, la pietra naturale ha una bellezza distinta che rende gli spazi più caldi e conferisce loro un fascino rustico. La pietra naturale presenta imperfezioni come fossette, striature, chiazze e venature che la rendono unica. Inoltre, la pietra naturale invecchia magnificamente. La sua bellezza senza tempo non passa di moda. La distinta bellezza naturale della pietra è anche la ragione principale per cui è spesso imitata dai produttori di piastrelle.

Un altro vantaggio di avere pavimenti per il bagno in pietra naturale è che può aumentare il valore di rivendita della tua casa. I pavimenti per il bagno in pietra naturale sono più attraenti per i potenziali acquirenti di case e hanno più valore rispetto ad altri tipi di materiali per pavimenti.

Il principale svantaggio dell'utilizzo di pavimenti in pietra naturale per i bagni è che è naturalmente poroso. Tendono ad assorbire l'acqua e quindi il liquido che penetra nel suo nucleo può causare danni significativi. L'umidità è una delle sue maggiori minacce e, poiché i bagni sono costantemente esposti ad essa, i pavimenti in pietra naturale devono essere protetti regolarmente. Come per qualsiasi tipo di applicazione, la pietra naturale necessita di essere periodicamente sigillata per darle protezione. La manutenzione regolare può essere una delle principali preoccupazioni per la maggior parte dei proprietari di case, perché oltre allo sforzo aggiuntivo per la manutenzione, anche la sigillatura è un costo aggiuntivo. La pietra naturale utilizzata nelle zone doccia o nei luoghi vicino alla vasca da bagno deve essere trattata con maggiore attenzione perché è più esposta all'umidità elevata. A parte questo, la pietra naturale può anche graffiarsi facilmente, mentre alcune sono fragili e hanno la tendenza a rompersi o scheggiarsi.

La pietra naturale con superfici lisce a volte può causare un potenziale rischio di scivolamento. La pietra naturale può essere comoda da calpestare quando è asciutta, ma una volta bagnata, la stabilità può essere un problema. Quindi, nella scelta di un pavimento in pietra naturale per il tuo bagno, assicurati di controllarne il coefficiente di attrito ed evita di utilizzare una finitura levigata poiché la sua superficie liscia è molto scivolosa quando è bagnata. La pietra strutturata o quella con una superficie cesellata o bocciardata è più appropriata per l'applicazione della pavimentazione del bagno. Anche la pietra naturale è fredda al tatto e potrebbe richiedere un sistema di riscaldamento a pavimento aggiuntivo.

Quando acquisti un pavimento in pietra naturale per il tuo bagno, considera fattori importanti e conosci alcune caratteristiche di ciascun materiale. Alcuni di questi includono il grado di assorbimento della pietra, il coefficiente di attrito, il suo grado e l'ossidazione. Giusto per dare una rapida panoramica, il grado di assorbimento determina quanto è porosa una piastrella: le piastrelle vetrose hanno il più alto livello di assorbimento e non sono consigliate per le aree umide, mentre le piastrelle impermeabili sono quelle resistenti all'assorbimento di liquidi. Il coefficiente di attrito misura quanto è scivoloso un materiale per pavimentazione: maggiore è il coefficiente di valutazione, maggiore è la resistenza. Il grado di una pietra naturale determina la sua qualità: il grado 1 è la qualità più superiore e il grado 3 è quello con i maggiori difetti. Infine, l'ossidazione o un processo noto come arrugginimento - in genere, maggiore è il contenuto di ferro,

 

Bagno con piccole piastrelle del pavimento in marmo

Il marmo è il materiale di finitura perfetto per accentuare un bagno prevalentemente bianco poiché rompe la monotonia dello spazio senza deviare dalla neutralità e dalla formalità. Questa splendida doccia in marmo bianco con drammatiche venature grigie mette in risalto il pavimento e le pareti di questo bagno di ispirazione classica. L'uso del marmo bianco conferisce una sensazione di lusso che completa l'eleganza dei sanitari di ispirazione classica e degli accessori di tendenza. Anche questo bagno appare luminoso a causa dei colori chiari utilizzati nella tavolozza.

 

Pavimenti per bagno in marmo

Il marmo è un tipo di pietra naturale che è formata da calcare che viene riscaldato e sottoposto alla pressione del metamorfismo. Composto principalmente dal minerale calcite, il marmo è anche composto da altri minerali come argilla, mica, pirite, quarzo e grafite.

La distinta ed elegante bellezza dei pavimenti in marmo è uno dei principali vantaggi che può offrire. Ogni pezzo di marmo è unico e presenta una speciale miscela di colori e venature sulla sua superficie.

Il marmo è uno dei materiali per pavimenti più eleganti per il bagno. Il suo esclusivo motivo a venature gli conferisce un aspetto lussuoso che rende una sensazione ultra ricca e opulenta. Questa è un'ottima scelta se vuoi aggiungere raffinatezza e un tocco classico ai tuoi bagni. Inoltre, il colore chiaro del marmo e la sua qualità traslucida gli conferiscono un bagliore che fa apparire i bagni più luminosi e illuminati. Questo lo rende adatto anche per bagni piccoli perché può creare un'illusione di spazio.

Il marmo è disponibile anche in più miscele di colori e splendidi modelli di venature che offrono una vasta opportunità di design. Può adattarsi alla maggior parte degli schemi di design del bagno, ma è più diffuso nei bagni classici e ultra eleganti. Le piastrelle di marmo sono anche flessibili in quanto possono essere tagliate in diverse forme e dimensioni che offrono più spazio per la sperimentazione nella disposizione e nel design del modello del pavimento.

Un'altra proprietà unica delle piastrelle per pavimenti in marmo è che sono un efficace conduttore di calore. Ha una proprietà isolante naturale che può mantenere bene il calore. Una volta messo piede sui pavimenti in piastrelle di marmo, si ottiene un'accogliente sensazione di calore che lo rende ancora più adatto all'uso in bagno.

Alcuni inconvenienti dell'utilizzo dei pavimenti del bagno in marmo sono che è più morbido e più poroso di altre pietre naturali. I pavimenti in marmo non sono resistenti alle macchie e le reazioni chimiche possono causare uno scolorimento della sua superficie. I pavimenti in marmo possono anche essere facilmente graffiati ed è soggetto a crepe e scheggiature a causa della sua morbidezza. I punti deboli nei sistemi di pavimentazione in marmo hanno la tendenza a rompersi. Una volta che viene danneggiato, la riparazione può diventare piuttosto impegnativa. È difficile da rimuovere ed è più facile metterci sopra un altro materiale piuttosto che sostituirlo.

Proprio come qualsiasi materiale lapideo naturale, il marmo deve essere adeguatamente sigillato prima dell'uso per conferirgli uno strato protettivo contro graffi, agenti macchianti e umidità. Si consiglia di risigillare i pavimenti del bagno in marmo ogni sei-dodici mesi per mantenerne l'aspetto e migliorarne la longevità.

In fase di posa è necessario considerare le fughe tra le piastrelle del pavimento in marmo. Le linee di fuga e le cuciture sono la parte più vulnerabile dei materiali per pavimenti in quanto sono suscettibili di infiltrazioni d'acqua e accumuli di sporco. Per tutti i tipi di piastrelle per pavimento, maggiore è la dimensione della piastrella, minori sono le fughe. Il minor numero di fughe significa meno manutenzione è necessaria per mantenere il pavimento protetto da danni causati dall'acqua e macchie.

 

Bagno moderno con vasca con piedini e pavimento in marmo

Le piastrelle di marmo sono disponibili in diversi tipi, dimensioni e colori. Quando si tratta di colori, il marmo è generalmente classificato in due, marmo solido e marmo multicolore. Il marmo a tinta unita è composto da una tonalità dominante come il beige, il bianco o il rosso, mentre il marmo multicolore ha un mix di colori diversi e alcune sfumature interessanti.

 

Le finiture delle piastrelle di marmo vanno dal lucido, levigato o burattato. Il marmo lucido rientra nella gamma di fascia alta ed è molto apprezzato per il suo aspetto luminoso e perfettamente liscio. Le piastrelle di marmo lucido possono sembrare attraenti ma non sono adatte per applicazioni bagnate in quanto sono molto scivolose. Inoltre, le piastrelle lucide hanno la tendenza a mostrare segni e graffi più facilmente, soprattutto se sono di colore scuro. Il pavimento in marmo lucido è anche molto scivoloso e quindi non è raccomandato per l'uso in bagno. Quando si utilizza il marmo per i bagni, optare per varianti non lucidate.  

Le piastrelle di marmo levigato hanno una finitura piatta e liscia, ma a differenza del marmo lucido, non è ultra liscio più scivoloso. Quindi, in sostanza, questo può essere utilizzato per applicazioni bagnate senza doversi preoccupare dei rischi di scivolamento. L'unico inconveniente che hanno le piastrelle di marmo levigato è che il suo colore sembra più sbiadito e sbiadito.

Le piastrelle di marmo burattate sono sottoposte a un processo che conferisce loro un aspetto invecchiato o invecchiato. Le piastrelle graffiate o rotte vengono poste in una macchina, lasciate a burattare per un determinato periodo di tempo, conferendo alle piastrelle una superficie rigata e un aspetto rustico naturale. Le piastrelle di marmo Tumble sono irregolari e non uniformi per dimensioni e aspetto. Poiché le piastrelle di marmo burattate variano di dimensioni, l'abbinamento può essere un po' difficile.

Anche le dimensioni delle piastrelle di marmo variano, rendendo l'applicazione flessibile e adatta a diversi spazi interni o esterni. La dimensione standard delle piastrelle di marmo è di 12 pollici per 12 pollici con uno spessore di ⅜ di pollice. Alcune altre varianti sono 16 pollici per 16 pollici e 24 pollici per 24 pollici, con uno spessore compreso tra 7,16 pollici e ½ pollice. Queste piastrelle possono essere modificate in qualsiasi forma per facilitare l'installazione. Oltre a questo, le piastrelle di marmo sono disponibili anche in forma di mosaico. Le tessere di marmo a mosaico vengono solitamente tagliate in piccole forme, modellate in diversi modelli e posate su un supporto in rete. Questo è adatto per aggiungere un accento per i bagni o per creare interessanti layout e design di pareti e pavimenti.

Costo: in generale, i pavimenti in marmo sono uno dei materiali più costosi sul mercato e possono costare da $ 5 a $ 15 per piede quadrato per pezzi da 12 pollici per 12 pollici. Le piastrelle di marmo che non rientrano nelle dimensioni standard come i mosaici o le piastrelle di grandi dimensioni hanno un costo maggiore. Anche l'installazione è costosa in quanto richiede molto lavoro, tempo e fatica.

 

Bagno con pavimento in travertino

Le piastrelle del bagno in travertino hanno un aspetto rustico che conferisce un senso di calore a uno spazio, ma una volta rifinite a uno stato levigato o semilucido, funziona non solo per i bagni di ispirazione tradizionale ma anche per l'ambiente moderno. Questo bagno moderno ed elegante ha splendide pareti e pavimenti in travertino che contrastano magnificamente con il legno stagionato come il soffitto grigio. La variazione del taglio, della forma e delle dimensioni delle piastrelle, conferisce al design un appeal visivo più interessante mentre la continuità delle finiture per le pareti e il pavimento fanno sembrare il bagno più grande.

 

Pavimenti per bagno in travertino

Il travertino e il calcare sono altri due tipi di pietre naturali che possono essere utilizzati come materiale per pavimenti sia per applicazioni interne che esterne. Il travertino è una forma di calcare costituita da diversi depositi minerali primaverili. Il travertino ha un distinto colore della terra che ha una combinazione di toni beige e crema, sfumature di marrone, marrone chiaro e ruggine.

La maggior parte delle persone spesso pensa che il travertino sia una forma di marmo, ma se accostati l'uno all'altro, questi due materiali sono esattamente diversi l'uno dall'altro. Il travertino ha un aspetto nebbioso e un motivo vorticoso che è accentuato da lievi e sottili. La sua superficie ha una struttura naturale screziata e snocciolata. Presenta numerosi piccoli fori.

Il travertino ha un aspetto rustico. Dà agli spazi del bagno un'atmosfera dignitosa del vecchio mondo e un fascino senza tempo. Il pavimento in travertino contribuisce anche un accento sottile e sommesso alle combinazioni di colori interni a causa dei suoi toni delicati. Un'altra qualità unica che ha il pavimento in travertino è che invecchia con grazia e si trasforma in un bel colore distinto nel tempo.

Il travertino è comunemente prodotto sotto forma di piastrelle ed è adatto per bagni e altri spazi di ispirazione rustica, storici, tradizionali o antichi. È anche un materiale di finitura comune per le case in stile toscano. Questo materiale per pavimenti dà enfasi alla trama piuttosto che al colore e può essere utilizzato per aggiungere profondità all'aspetto generale dei bagni.

Il pavimento del bagno in travertino può distinguersi nell'uso quotidiano, non si scheggia facilmente e graffi o crepe non sono molto visibili sulla sua superficie. Un altro vantaggio che hanno i pavimenti per bagno in travertino è la riciclabilità e la sostenibilità. Se mai decidessi di cambiare il tuo pavimento, puoi recuperare le tue vecchie cravatte di travertino per un nuovo uso. Le piastrelle di travertino sono inoltre completamente biodegradabili e si disintegrano naturalmente una volta smaltite. Anche le piastrelle del pavimento in travertino possono essere facilmente rimosse e sostituite, a differenza delle piastrelle di marmo che sono più difficili da maneggiare.

Inoltre, le cravatte in travertino hanno bordi perfetti che facilitano l'abbinamento e le giunture. Poiché le estremità sono perfettamente ad angoli di 90 gradi, non c'è bisogno di spazi tra le piastrelle, quindi la malta non è necessaria. Guarda altre immagini di idee per la doccia in travertino qui.

 

Piastrella da bagno in travertino con vasca in travertino personalizzata e ampia doccia in vetro

Ci sono ancora una serie di svantaggi per i pavimenti in travertino. Proprio come qualsiasi altra pietra naturale, il travertino è naturalmente poroso. Osservando abbastanza da vicino la sua superficie, si possono notare dei piccoli pori che possono assorbire il liquido che vi viene versato sopra. Come per qualsiasi tipo di pavimentazione, ciò può essere prevenuto mediante l'utilizzo di un efficace agente sigillante che impedisca all'umidità di penetrare nel suo corpo. Questo di solito viene fatto in due fasi che comportano l'applicazione di un sigillante penetrante e un sigillante superficiale barriera. Tipicamente applicato in fase di posa, questo trattamento viene effettuato anche periodicamente per assicurarsi che la pietra sia adeguatamente protetta e per mantenere la sua finitura originale.

 

Questi piccoli fori possono anche causare la rottura della pietra nel tempo, specialmente quando si riempiono di schiuma o sapone. E una volta che si intasano, il processo di pulizia è difficile. Quindi assicurati che anche questo venga affrontato prima dell'installazione utilizzando una resina epossidica come riempitivo per i fori.

Anche i pavimenti in piastrelle di travertino naturale non trattengono bene il calore e possono essere freddi al tatto. Questo può essere piuttosto scomodo per alcune persone, specialmente durante l'inverno. Se da utilizzare per i pavimenti del bagno, si può utilizzare un sistema di riscaldamento per ridurne il freddo. I tappeti possono anche servire come soluzione rapida per risolvere questo problema.

Quando si tratta del processo di installazione di pavimenti in piastrelle di travertino, è generalmente laborioso e richiede tempo. Le piastrelle di travertino sono piuttosto pesanti e in genere richiedono un'assistenza professionale durante la movimentazione e l'installazione. Il suo peso elevato può essere un problema soprattutto se il progetto si trova in un edificio a un piano alto.

Le piastrelle di travertino possono essere utilizzate per i pavimenti del bagno e della doccia, tuttavia possono essere difficili da mantenere e mancano di durezza. Sebbene possa essere utilizzato per luoghi umidi, utilizzarlo per luoghi asciutti può garantire una pietra dall'aspetto migliore. Quindi assicurati che tutti i trattamenti necessari siano effettuati prima dell'installazione. Quando utilizzi un pavimento in travertino per il tuo bagno, opta per piastrelle con finitura naturale in quanto sono più resistenti ai danni rispetto alle varianti levigate e levigate. Inoltre, le piastrelle lucidate presentano un rischio di scivolamento a causa della loro superficie lucida e liscia.

Costo: le piastrelle per pavimenti in travertino sono classificate come materiale di finitura di fascia alta, tuttavia, rispetto ad altre opzioni di pietra naturale, rientrano nella fascia media, con un costo di circa $ 2,50 a $ 5 per piede quadrato.

 

Bagno con pavimento in pietra calcarea

I pavimenti in pietra calcarea sono il materiale perfetto per ambienti bagno di ispirazione classica poiché contribuiscono a un senso di atemporalità, raffinatezza e lusso a uno spazio. L'aspetto sereno ed elegante di questo bagno è composto da splendidi pavimenti in pietra calcarea tagliati in varie dimensioni e disposti in un motivo a mosaico. Guardando da vicino, ogni pezzo delle piastrelle del pavimento in travertino ha un aspetto diverso e un colore distinto, che rende i pavimenti più attraenti e aggiunge carattere allo spazio. Il look classico è completato da mobili antichi con pannelli bianchi invecchiati per il lavabo, antichi infissi in metallo spazzolato, modanature decorative splendidamente lavorate e una tavolozza monocromatica color crema.

 

Piastrelle per pavimenti in pietra calcarea

Il calcare è una forma di pietra naturale costituita da carbonato di calcio. L'alto contenuto di minerali del calcare gli conferisce un'estrema durabilità. A condizione che siano adeguatamente sigillate, le piastrelle per pavimenti in pietra calcarea sono adatte per l'uso in bagno e dureranno per anni.

Limestone ha una base beige neutra con sfumature di grigio freddo, avorio, bianco e grigio caldo. Questo colore neutro lo rende facile da abbinare a qualsiasi schema di interni e stile di design del bagno. Aggiunge un fascino rustico, un'atmosfera da vecchio mondo e conferisce un carattere simile a una spa a uno spazio bagno. Questo materiale per la pavimentazione del bagno è un'opzione classica e sobria per i bagni.

Le piastrelle in pietra calcarea sono morbide rispetto ad altre pietre naturali. Hanno la tendenza a scheggiarsi, rompersi o danneggiarsi se sottoposti a un uso intenso. E come per qualsiasi tipo di pietra, la sua forza può essere rafforzata attraverso l'uso di un sigillante di qualità.

Inoltre è disponibile in tre diverse finiture: lucida, levigata e spazzolata. La dimensione delle piastrelle più comune per il calcare è 12 "x 12", 16 "x 16" e 18 "x 18", anche se è disponibile in una dimensione di piastrelle a mosaico più piccola che è comunemente usata come accento per pavimenti e pareti del bagno.

Costo: le piastrelle del pavimento in pietra calcarea sono più economiche del granito e del marmo, con un costo di circa $ 3 a $ 10 per piede quadrato, a seconda delle dimensioni, del colore e della finitura.

 

Bagno padronale moderno con vasca freestanding con pavimento in piastrelle di ardesia e lampade a sospensione nere

Questo bagno padronale contemporaneo ha utilizzato pavimenti in piastrelle di ardesia e piastrelle in gres porcellanato lucido per le pareti. Il fresco colore grigio delle piastrelle del pavimento del bagno contribuisce a creare un sottile contrasto con l'elegante vasca da bagno freestanding. Le lampade a sospensione nere sono posizionate appena sopra la vasca, fungendo da decorazioni eleganti e fornendo illuminazione ambientale allo spazio. È anche evidente come la luce dia alle piastrelle levigate un effetto brillante e un bagliore radioso.

 

Pavimenti in ardesia per il bagno

L'ardesia è un altro tipo di pietra costituito da una miscela di minerali e sedimenti che si formano per lunghi periodi di tempo attraverso il calore e la pressione. La composizione materiale dell'ardesia comprende calcite, quarzo, mica, muscovite, pirite, clorite, ematite, feldspato, ceramica e alcuni altri minerali. L'ardesia è una pietra omogenea, a grana fine e fragile che ha una vasta gamma di colori. Viene estratto in lastre, tagliato lungo la sua grana naturale e venduto sotto forma di piastrelle per essere utilizzato come pavimentazione, finitura delle pareti, paraschizzi, materiale di copertura o pavimentazione.

L'ardesia ha un colore davvero unico che ha una base dominante nera, verde scuro, bluastra e grigia che ha occasionali sfumature di rosso, viola e oro.

Le piastrelle in ardesia sono classificate in due tipi generali: piastrelle non calibrate e piastrelle calibrate. Questa classificazione è unica per le piastrelle in ardesia. Le piastrelle non calibrate sono ardesia allo stato naturale che ha superfici ruvide e irregolari e non è uniforme nelle dimensioni. Entrambi i lati di una piastrella in ardesia non calibrata possono essere utilizzati come pavimentazione, ma l'installazione è difficile. L'adesivo deve essere applicato liberamente sulle piastrelle per assicurarsi che siano piatte. Le piastrelle non calibrate sono generalmente utilizzate per applicazioni esterne.

Le piastrelle calibrate, d'altra parte, hanno superfici uniformi e un formato uniforme con uno spessore tipico di 1'/6 pollici. A differenza delle piastrelle non calibrate, le piastrelle in ardesia di calibro hanno un retro piatto coerente che facilita l'installazione. Sono generalmente più costosi a causa del loro aspetto più fine.

Oltre a questi, le piastrelle di ardesia possono essere lucidate, levigate, fessurate o lavorate. L'ardesia spaccata è un'ardesia che viene lasciata al suo stato naturale: ruvida e irregolare. L'aspetto naturale dell'ardesia a spacco conferisce un'atmosfera rustica agli spazi. È scomodo da camminare, ma previene i rischi di scivolamento. Le piastrelle artigianali sono una versione più raffinata dell'ardesia a spacco. Viene tagliato a forma di piastrella ma mantiene l'aspetto irregolare e ruvido ma con bordi migliori. L'ardesia artigianale ha un grande attrito ma è anche scomoda da calpestare.

L'ardesia levigata ha una superficie lucida e liscia. È lucido, piatto e adatto per applicazioni in stile contemporaneo. L'unico svantaggio dell'ardesia levigata è che mostra scheggiature, crepe e sporco di più rispetto all'ardesia spaccata. Pertanto, le piastrelle in ardesia levigate e lucidate richiedono una manutenzione extra. Infine, l'ardesia lucida si riferisce al tipo più raffinato di ardesia che ha un aspetto ultra lucido e brillante. L'ardesia lucida non è comune perché questo tipo di pietra naturale non è adatto per un aspetto ben raffinato. Tra i quattro, il tipo di ardesia più consigliato per i pavimenti del bagno è la finitura levigata.

 

Bagno padronale contemporaneo con pavimento in ardesia nera e lavabo bianco

Il vantaggio principale delle piastrelle del pavimento del bagno in ardesia è la distinta bellezza naturale che possiedono. Le piastrelle in ardesia sono molto versatili e flessibili quando si tratta di applicazione e possono adattarsi a diversi stili di design, sia esso tradizionale, contemporaneo o moderno. A seconda della finitura, le piastrelle in ardesia possono adattarsi a entrambe le estremità dello spettro di design in quanto possono sembrare molto rustiche se lasciate nella loro finitura naturale o elegantemente moderne se levigate o lucidate. Il suo aspetto distintivo, caratterizzato da una combinazione unica di colori e motivi striati, contribuisce a dare un forte accento a uno spazio. Ha la capacità di fondere e rendere allo stesso tempo una dichiarazione forte.

 

La flessibilità in termini di applicazione è anche un altro vantaggio. L'uso delle piastrelle in ardesia non è limitato ai soli bagni, ma può essere utilizzato per qualsiasi area della casa, sia interna che esterna. Come accennato in precedenza, le piastrelle di ardesia possono essere utilizzate anche per pavimenti e rivestimenti.

Le piastrelle in ardesia possono essere utilizzate anche per le zone doccia. È resistente all'acqua e alle macchie, a condizione che sia mantenuto e sigillato correttamente. Non è soggetto a muffe e accumuli di funghi. È anche resistente ai batteri e anche la pulizia non è un problema. La durata è anche uno dei suoi fattori chiave. Può essere utilizzato anche in zone ad alto traffico o per ambienti della casa costantemente utilizzati, come il bagno, in quanto resiste agli abusi quotidiani.

Alcuni inconvenienti dell'utilizzo di pavimenti in piastrelle di ardesia sono che la sua durezza a volte può essere scomoda per stare in piedi per lunghi periodi di tempo a piedi nudi. Anche le piastrelle di ardesia sono fragili e tendono a rompersi se ci cade qualcosa sopra, quindi assicurati di prendere le precauzioni necessarie. Infine, proprio come la maggior parte delle pietre naturali, le piastrelle in ardesia sono fredde al tatto e alcune persone potrebbero trovarle scomode, ma possono essere corrette mediante l'uso di un tappeto in punti strategici o un sistema di riscaldamento a pavimento aggiuntivo.

Come per qualsiasi tipo di pietra naturale, anche l'ardesia necessita di sigillatura durante la posa. Non è resistente alle macchie ed è permeabile ai liquidi. Oltre a formare un agente sigillante, un sigillante che migliora il colore può anche essere usato per migliorare il colore naturale dell'ardesia. Ciò si tradurrà in colori più profondi e vibranti.

Durante i primi tre mesi di installazione, il pavimento in piastrelle di ardesia è soggetto a scheggiature. La scheggiatura è un processo naturale perché l'ardesia è traballante ed è intrinsecamente ruvida. Questo ha solo bisogno di un po' di pulizia per evitare che la polvere si accumuli. Ma una volta che questo processo si è stabilizzato, le piastrelle di ardesia richiederanno meno manutenzione.

Costo: il pavimento in ardesia costa più delle piastrelle di ceramica, ma è il più economico tra tutte le opzioni in pietra naturale. Il costo delle piastrelle in ardesia varia da $ 5 a% 20 per piede quadrato, a seconda del tipo e della finitura.

 

Bagno padronale moderno con vasca autoportante, pavimenti in granito nero e mobiletti lavabo bianchi

Pavimentazione del bagno in granito

Il granito, in generale, è uno dei materiali più utilizzati per piani di lavoro e pavimenti. È una delle pietre naturali più resistenti disponibili sul mercato. Il granito ha una struttura cristallina ed è composto da minerali come quarzo, feldspato e mica. Si forma con un calore molto alto, che gli conferisce una struttura molto dura e densa. Quando si tratta di resistenza, il granito è alla pari con la porcellana.

Il granito viene estratto dalla terra in grandi blocchi, poi suddiviso in lastre e lavorato per mostrare la loro bellezza unica e distinta. Oltre alle lastre, il granito viene venduto anche sotto forma di piastrelle, che consente maggiori possibilità nelle applicazioni interne ed esterne. È un materiale di finitura affidabile che può essere utilizzato per qualsiasi area della casa, compresi i bagni.

L'estetica è uno degli attributi più apprezzati dei graniti. La composizione unica del granito gli conferisce un fascino visivo intrinseco che ha macchioline, striature, vene e macchie. Alcuni graniti hanno persino un aspetto scintillante che deriva da cristalli di quarzo e particelle di feldspato. Ogni lastra ha un aspetto unico ed è disponibile in un'ampia gamma di colori, rendendo infinite le possibilità di design. I pavimenti in granito aggiungono un ulteriore interesse visivo a uno spazio, facendolo apparire più elegante e sofisticato. Funziona per la maggior parte degli stili di design ed è il materiale perfetto da utilizzare se si desidera creare una dichiarazione per i pavimenti del bagno.

Il vantaggio principale del granito è la sua durata. La sua durezza gli conferisce una qualità naturale antimacchia e antigraffio. I pavimenti in granito non si danneggiano facilmente dall'acqua o dalla schiuma di sapone. Adatte per l'uso quotidiano, le piastrelle in granito possono funzionare sia per aree a traffico basso che intenso e possono resistere all'usura. È di lunga durata e molto affidabile come materiale per pavimenti. Inoltre, un bagno con piastrelle in granito può aumentare significativamente il valore della tua casa grazie alla sua qualità premium.

Le piastrelle in granito sono pesanti, quindi sconsigliate per progetti “fai da te” e installazione autonoma. Poiché il peso è un problema, anche la manipolazione del materiale richiede un aiuto aggiuntivo. Assumere un professionista per installare il tuo pavimento in granito ti assicurerà anche che il tuo pavimento in granito e il tuo bagno dureranno più a lungo e avranno un migliore impatto visivo.  

La manutenzione del pavimento in piastrelle di granito richiede un po' di tempo. Ha bisogno di una sigillatura periodica per dargli una protezione aggiuntiva contro elementi potenzialmente dannosi. Sigillare regolarmente le piastrelle del pavimento in granito aiuterà il granito a mantenere la sua lucentezza e contribuirà a rafforzarne la robustezza, facendolo durare per un periodo di tempo più lungo. Le piastrelle per pavimenti in granito possono anche essere trattate con un rivestimento aggiuntivo di agente antiscivolo che le protegge da cadute o rischi di scivolamento.

Il pavimento in piastrelle di granito è disponibile in quattro tipi principali di finiture, lucido, levigato, fiammato o spazzolato. Il granito levigato ha un aspetto brillante e brillante ed è spesso consigliato per aree interne a basso traffico. Il granito levigato non ha lucentezza, è opaco ed è adatto per l'uso in aree ad alto traffico. Il granito fiammato o spazzolato ha una superficie strutturata ed è tipicamente utilizzato per applicazioni esterne. Tra i quattro tipi, il tipo di granito più consigliato per la pavimentazione del bagno è il granito levigato o finitura. Il granito può essere scivoloso su cui camminare e tende a macchiarsi se non adeguatamente curato. La scelta del giusto tipo di finitura garantirà che il pavimento del bagno in granito possa durare per anni.

Costo: il granito è considerato altamente economico. Hanno dimostrato di essere un buon investimento a causa della sua durata che può durare per decenni. Il costo medio del granito è di $ 7 a $ 15 per piede quadrato, a seconda delle dimensioni, del colore e della qualità. Le piastrelle di granito premium possono costare fino a $ 10 a $ 40 per piede quadrato a causa dei loro colori e finiture speciali. L'installazione professionale per pavimenti in piastrelle di granito può variare da $ 6 a $ 22 per piede quadrato, compresi i costi di manodopera e materiali. La manutenzione regolare e la sigillatura periodica per i pavimenti del bagno in granito non sono così costose poiché la maggior parte dei sigillanti costa in genere da $ 15 a $ 50 per contenitore.  

 

Bagno con pavimenti in cemento

Le piastrelle di cemento rendono un'estetica robusta e sgangherata che funziona bene per gli spazi del bagno ultra moderni. Queste piastrelle di cemento possono sembrare ruvide, ma sono lisce al tatto e il suo colore grigio caldo funziona perfettamente nel creare una dichiarazione sottile per lo spazio. Anche i sanitari del bagno bianchi risaltano sullo sfondo mentre l'uso di finiture in legno a contrasto per il lavabo sospeso crea variazioni nella trama e colora lo spazio. L'uso della stessa finitura materica per i pavimenti e le pareti mantiene anche l'aspetto più aerodinamico dando al bagno uno spazio più ampio.

 

Pavimenti per bagno in cemento

La pavimentazione del bagno in piastrelle di cemento è un'alternativa economica e duratura alle piastrelle di cemento sono costituite da una miscela di aggregati fini di sabbia, aggregati grossolani di ghiaia, cemento e acqua. A questa miscela vengono talvolta aggiunti pigmenti colorati e polvere di marmo. La produzione include il versamento in stampi metallici e la compressione sotto 2000 libbre di pressione.

Le piastrelle decorative in cemento, altrimenti note come piastrelle di cemento, sono comuni durante il XVIII secolo e sono comunemente usate per bagni e spazi di ispirazione latina, mediterranea ed europea. Queste sono anche conosciute come tessere cubane, tessere vittoriane, tessere Mission o tessere idrauliche. Tradizionalmente, queste tessere venivano realizzate per creare un disegno incastrando insieme quattro pezzi. Le tessere vengono solitamente ruotate di 90 gradi per formare il motivo.

Un'altra forma di piastrella in cemento sono le piastrelle in cemento prefabbricato che di solito sono realizzate su misura a seconda del design o della forma desiderata.  

Le piastrelle di cemento sopravvivono alle piastrelle del bagno in ceramica e al legno quando si tratta di durata. Proprio come qualsiasi piastrella, le piastrelle in cemento offrono versatilità in quanto possono essere utilizzate sia per le pareti che per il pavimento, sia per applicazioni interne che esterne.

La personalizzazione è uno dei principali vantaggi delle piastrelle in cemento. Il calcestruzzo può essere modellato in qualsiasi forma, dimensione e colore. Può anche essere rifinito per imitare l'aspetto di altri materiali. Sono disponibili anche piastrelle in tinta unita per adattarsi all'estetica moderna. Le piastrelle in cemento hanno motivi altamente decorativi che sono squisitamente belli. Dai tenui colori solidi ai motivi audaci, le piastrelle in cemento possono essere utilizzate come decorazioni per la maggior parte degli stili di bagno. La maggior parte dei fornitori accetta anche ordini personalizzati che ti consentono di creare un design che soddisfi le tue esigenze e il tuo stile personali. Oltre a ciò, anche le piastrelle decorative in cemento sono senza tempo.

Le piastrelle di cemento hanno in genere uno spessore di ⅝ di pollice e sono più spesse delle piastrelle standard per pareti e pavimenti. Lo strato superiore da solo di cemento e piastrelle di cemento è solitamente spesso ⅛ di pollice, conferendo così al materiale più stabilità e robustezza. È anche non scivoloso, il che lo rende un materiale di pavimentazione sicuro per luoghi umidi come bagni e aree doccia. È anche facile da mantenere e richiede uno sforzo minimo per la pulizia.

La posa del pavimento del bagno in cemento o piastrelle di cemento segue lo stesso metodo delle piastrelle in ceramica e gres porcellanato. Tuttavia, per le piastrelle in calcestruzzo, per le mani di sigillante penetrante è necessaria invece della mano unica. Questa operazione deve essere eseguita prima della stuccatura per evitare che la superficie della piastrella assorba lo stucco.

Costo: il costo medio delle piastrelle di cemento è compreso tra $ 3 e $ 5 per piede quadrato.

 

Bagno con pavimento in gres porcellanato scuro

Questo elegante bagno contemporaneo utilizza piastrelle in gres grigio antracite che si fondono magnificamente con la tavolozza di colori neutri dello spazio. Per le pareti sono state utilizzate piastrelle in gres porcellanato di colore beige a contrasto. Un'interessante combinazione di calde tonalità della terra è stata mostrata attraverso l'uso di piastrelle in gres porcellanato a mosaico rettangolari che accentuano la parete del water.

 

Mantenere i modelli sottili si adatta alla modernità del design e conferisce un'estetica visiva accattivante allo spazio. Il lavabo e le mensole integrate sono rifinite con legno scuro, mantenendo l'atmosfera più invitante e casalinga. Guarda altre foto di bagni moderni qui.

La migliore piastrella per i pavimenti del bagno

Ci sono diversi fattori da considerare per determinare quale tipo di piastrella è il migliore per i pavimenti del tuo bagno:

Durata. La durata e le prestazioni determineranno la durata del materiale della pavimentazione. Poiché i bagni sono costantemente sottoposti a tutti i giorni, sono soggetti a graffi, rotture e usura. Le piastrelle del pavimento del bagno devono essere resistenti e devono essere in grado di resistere all'usura. Quando si tratta di durata, niente batte le piastrelle in gres porcellanato. Mentre per le opzioni di pavimentazione del bagno in pietra naturale, il granito è l'opzione più forte e stabile.

Manutenzione. I bagni sono soggetti a sporco, schiuma e accumulo di sapone e poiché è esposto a un'elevata umidità, anche i pavimenti del bagno sono inclini a ospitare batteri. Le piastrelle del pavimento del bagno devono essere facili da pulire e da mantenere. Tra tutte le piastrelle per pavimenti del bagno, le piastrelle per pavimenti in ceramica, porcellana e vinile richiedono la minima manutenzione.

I 4 livelli di assorbimento per piastrelle. Un tipo specifico di misurazione viene utilizzato per determinare la quantità di umidità assorbita da un materiale. Il tasso di assorbimento delle piastrelle è diviso in quattro gruppi, vale a dire: piastrelle non vetrose, semi vitree, vetrose e impermeabili. Le piastrelle impermeabili sono piastrelle a bassa densità che hanno un tasso di assorbimento d'acqua superiore al 7%. Le piastrelle semi vitree hanno una densità media e un tasso di assorbimento d'acqua dal 3 al 7%. Le piastrelle vetrose sono piastrelle ad alta densità che hanno un tasso di assorbimento d'acqua dallo 0,5 al 3%. Le piastrelle impermeabili o estremamente dense sono quelle con un tasso di assorbimento d'acqua dello 0,5 percento o inferiore.

Le piastrelle non vetrose non saranno in grado di resistere all'umidità estrema perché alla fine si romperanno a causa dell'elevato assorbimento d'acqua. Le piastrelle vetrose e impermeabili sono adatte per aree umide e applicazioni a pavimento del bagno. Un esempio di materiale che rientra in questa classificazione è il gres porcellanato. Tra le piastrelle in pietra naturale, il materiale più poroso è l'arenaria. Calcare, ardesia e travertino hanno un potere assorbente medio mentre il granito è quasi impermeabile. Quando si tratta di finiture per piastrelle, le piastrelle lucide assorbono meno acqua rispetto alle superfici levigate e fessurate. Da questi, è sicuro dire che le piastrelle in gres porcellanato e granito sono due dei migliori materiali per la pavimentazione del bagno per quanto riguarda la resistenza all'acqua.

Coefficiente d'attrito. Il coefficiente di attrito misura la “resistenza allo scivolamento” di una piastrella. Questa valutazione è derivata dalla forza richiesta da un oggetto per muoversi lungo la superficie della piastrella, divisa per il peso della piastrella. Non c'è bisogno di fare i conti poiché la maggior parte delle tessere indica già questa valutazione. Il coefficiente di attrito raccomandato deve essere superiore a 0,50 piedi libbre per tutte le installazioni residenziali, compresi i pavimenti dei bagni. Maggiore è il coefficiente di attrito, maggiore è la resistenza allo scivolamento.

Classificazione PEI o classificazione Porcelain Enamel Institute. La valutazione PEI misura la capacità delle piastrelle di resistere a graffi, abrasioni e agli effetti dell'usura dovuti all'uso quotidiano. Questa valutazione si applica solo alle piastrelle smaltate. Questo è espresso in numeri romani, di solito accanto alle lettere "PEI". Più alto è il numero, maggiore è il suo grado di usura e resistenza ai graffi. Le piastrelle con classificazione PEI III o superiore sono quelle adatte per l'uso su pavimenti residenziali. Quelli che rientrano nella classificazione PEI I e II non sono adatti per applicazioni di pavimentazione. Quando scegli un materiale per piastrelle per il tuo bagno, assicurati di cercare la valutazione PEI.

 

Bagno con pavimento in piastrelle di ceramica

L'ampia varietà di piastrelle in ceramica ne fanno una delle finiture per pavimenti da bagno più amate e polari. Questo bagno contemporaneo utilizza il legno come le piastrelle di ceramica che completano la vanità in legno per lui e per lei lavandini. La finitura simile al legno delle piastrelle di ceramica ricorda da vicino quella delle tavole di legno naturale, ma offre i vantaggi pratici della ceramica. L'uso abbondante di finiture in legno crea un'atmosfera accogliente, calda e invitante per questo bagno. Anche le pareti della zona doccia utilizzano piastrelle rettangolari in ceramica bianca che rendono lo spazio più arioso e luminoso.

 

La migliore piastrella per il pavimento del bagno piccolo

Qualsiasi materiale di pavimentazione sopra menzionato può essere utilizzato per piccoli bagni, che si tratti di pietra naturale, cemento, piastrelle in porcellana o ceramica, pavimenti in vinile o epossidici. Il materiale e la finitura giusti dipenderanno molto dal tuo stile personale e dalle tue preferenze, dal design che desideri ottenere, dal tuo budget e dai vantaggi pratici o dalla funzionalità del materiale della pavimentazione.

Lo spazio limitato del bagno è vantaggioso quando si tratta del budget per la pavimentazione perché offre l'opportunità perfetta per ampliare i materiali. A causa della minore quantità di piastrelle necessarie per arredare piccoli spazi bagno, puoi provare ad esplorare più opzioni che rientrano nella fascia di prezzo di fascia alta come piastrelle in pietra naturale come travertino o marmo, pavimenti in vinile di lusso e laminato impermeabile.

La maggior parte dei proprietari di case ritiene ancora che le piastrelle siano la soluzione migliore quando si tratta di pavimenti per bagni di piccole dimensioni. È pratico, economico, impermeabile, resistente e di lunga durata. Un piccolo spazio bagno consente anche ai proprietari di casa di cimentarsi nella piastrellatura. La maggior parte dei progetti fai-da-te che prevedono l'impostazione delle piastrelle inizia con piccole aree della casa, come un splash board, una toilette o un bagno per gli ospiti. La taglia piccola è una buona “dimensione pratica” per sviluppare le proprie capacità.

Sebbene non esista una regola generale o un materiale esatto da utilizzare per la pavimentazione del bagno di piccole dimensioni, ci sono diverse linee guida di progettazione che si possono esplorare per migliorare l'aspetto dello spazio e massimizzare la sua area limitata. Ecco alcuni consigli per scegliere la piastrella migliore per il pavimento del bagno piccolo:

Scegli un pavimento di colore chiaro per bagni piccoli. I colori chiari hanno la capacità di far sembrare più grandi i piccoli spazi, sia attraverso l'uso di vernice per le pareti, un materiale specifico per il pavimento o attraverso l'uso di mobili e altre finiture speciali che compongono la combinazione di colori degli interni della tua casa . La stessa cosa vale per i bagni piccoli, il pavimento di colore chiaro tende a creare l'illusione di uno spazio più grande mentre fa apparire l'area più luminosa, più ariosa e aperta. Scegli il bianco, il beige, il crema, il marrone chiaro, i pastelli o qualsiasi altro materiale per pavimenti di colore chiaro.

Attenzione alle cuciture. Piccole aree rendono visibile ogni dettaglio del design e la stessa cosa vale per il tuo pavimento. Le cuciture e le stuccature prominenti sono più evidenti su piccoli spazi. Più cuciture, più il tuo bagno sembra inscatolato.

Non scegliere un colore della malta molto contrastante per le tue piastrelle . Anche il colore della tua malta gioca un ruolo significativo per il design della pavimentazione in piccoli spazi del bagno. Una malta altamente contrastante può dare alle tue piastrelle un aspetto più pesante. Ad esempio, l'utilizzo di piastrelle bianche con stucco nero può creare un aspetto simile a una griglia o con bordi. Se vuoi creare l'illusione di uno spazio più grande, assicurati che il colore della malta corrisponda al colore delle piastrelle.

Scegli un unico colore di piastrelle per le pareti e il pavimento. La scelta di un unico colore di piastrelle per il pavimento e le pareti crea continuità e una transizione graduale che induce l'occhio a vedere uno spazio più ampio. In alternativa, puoi anche utilizzare un colore delle piastrelle per il pavimento del bagno principale e l'area doccia. La scelta di materiali di pavimentazione diversi per delimitare e sezionare le aree del bagno può rendere uno spazio più affollato.

Piastrella quanta più area possibile. Ancora una volta, questo approccio progettuale crea continuità nello spazio. Invece di piastrellare solo una parte del bagno, come una zona doccia o metà dell'altezza del soffitto, piastrella un'intera parete del bagno o scegli un'altezza dal pavimento al soffitto durante la piastrellatura. Oltre a migliorare l'estetica del tuo piccolo bagno, questo è anche vantaggioso quando si tratta di manutenzione poiché le piastrelle sono molto più facili da pulire rispetto alle pareti dipinte.

Prova un layout di piastrelle diagonali per il pavimento di bagni piccoli. Le piastrelle disposte in diagonale danno l'illusione di una superficie più ampia mantenendo l'estetica di un bagno più interessante e vivace. Una disposizione diagonale del pavimento inganna gli occhi, gioca con il subconscio e fa pensare alle persone che uno spazio è più grande attraverso un semplice trucco matematico. Le piastrelle posate a 90 gradi o le piastrelle disposte orizzontalmente e verticalmente sono più facili da contare, ma quando sono disposte in diagonale, la quantità è più difficile da raccogliere.

Scegli piastrelle di grandi dimensioni per bagni piccoli. Le piastrelle grandi possono anche far sembrare i bagni piccoli più spaziosi e meno angusti, rispetto alle piastrelle piccole. In aggiunta a ciò, più grande è la tua tessera, meno linee di fuga vengono mostrate. Si consiglia di mantenere una tipica spaziatura o spazio di 3/16 "tra piastrelle di grandi dimensioni, qualsiasi cosa più grande tende a guardare fuori dai tuoi pavimenti.

Assicurati che ci sia un giusto equilibrio e una giusta proporzione tra le dimensioni del materiale del pavimento e l'area dello spazio. Se le piastrelle sono troppo grandi, possono sembrare un po' strane e opprimenti per un bagno piccolo. Tuttavia, se le piastrelle grandi non soddisfano i tuoi gusti, puoi comunque utilizzare piastrelle piccole per un bagno piccolo. Assicurati solo che il colore della tua malta assomigli al colore delle tue piastrelle per creare continuità nel tuo pavimento.

Qualche consiglio in più per allargare gli spazi del bagno utilizzando i rivestimenti:

Approfitta delle altezze. Oltre a rendere espansivo un bagno piccolo, puoi anche farlo sembrare più alto. Incorpora tessere a strisce verticali o scegli tessere stampate con un design a strisce poiché tendono a creare un senso di altezza.

Scegli modelli di piastrelle a strisce per le pareti. Come accennato in precedenza, le strisce verticali tendono a far sembrare più alti i bagni piccoli. Le righe orizzontali, invece, possono allargare gli spazi. Le piastrelle a righe possono essere utilizzate anche per il retro del tuo water

 

Bagno con pavimento in marmo bianco e nero

Per dare un tocco moderno ai bagni a tema classico, questo ambiente ha utilizzato una miscela di piccoli marmi quadrati bianchi e neri disposti in un motivo a scacchiera diagonale. Questo design unico mantiene il look aggiornato fornendo un accento allo spazio che attira gli occhi sul pavimento. Le piastrelle del pavimento in marmo aggiungono un tocco di lusso che rende lo spazio ultra chic ed elegante. Completare la carta da parati in bianco e nero in un classico motivo di broccato e un rivestimento in legno conferisce alle pareti un fascino interessante, mentre mantenendo gli infissi come la vasca da bagno, il lavabo e lo specchio semplici e il bianco crea equilibrio all'interno dello spazio.

 

 

Bagno con pavimento epossidico

Questo elegante bagno classico contemporaneo vanta una combinazione di materiali lussuosi e finiture metalliche lucide e specchiate. I pavimenti epossidici creano una superficie liscia e liscia che si adatta perfettamente all'estetica del design dello spazio fornendo una superficie di calpestio durevole e di lunga durata. Le tessere di mosaico a specchio sono state utilizzate per la vasca da bagno e la carta da parati con motivi metallici colorati evidenzia le pareti in quanto aggiungono un tocco chic allo spazio. Tutte queste finiture, in particolare i pavimenti epossidici luccicanti, hanno un aspetto migliore sotto la luce naturale che passa attraverso i pannelli vetrati mentre brillano di più.

 

 

Bagno con pavimento in mosaico di marmo bianco

Questo affascinante bagno ispirato a un cottage utilizzava pavimenti in piastrelle a mosaico rotonde. L'uso di un materiale di pavimentazione interessante rompe la monotonia della tavolozza di colori "tutto bianco" dello spazio mentre attira l'attenzione verso il pavimento. Per le pareti vengono utilizzati pannelli in legno di perline per completare l'estetica classica dello spazio, mentre eleganti piastrelle in marmo accentuano le pareti della zona doccia. Per completare il tutto, sono stati utilizzati sanitari di ispirazione antica per questo piccolo e grazioso design per il bagno.

 

 

Bagno con accenti e pavimento in legno

L'estetica distinta e calda del legno naturale è uno dei motivi per cui la maggior parte dei proprietari di case lo considera il materiale di finitura preferito, tuttavia, il legno non è adatto per l'uso in aree umide perché ha la tendenza a deformarsi, marcire o sviluppare muffe in condizioni di umidità estrema . L'uso di piastrelle di ceramica che simulano l'aspetto del legno consente ai proprietari di case di catturare la sua bellezza naturale senza doversi preoccupare dei suoi inconvenienti.

 

Questo bagno contemporaneo ha utilizzato un legno straordinario come le piastrelle della plancia per il pavimento e le pareti, conferendo allo spazio un'atmosfera rilassante "simile a una spa". Se miscelato con sanitari di colore bianco, il risultato è un aspetto ben bilanciato e una tavolozza di colori che può funzionare per la maggior parte degli stili di design. Visita questa pagina per ulteriori idee di design per il bagno che puoi utilizzare per la tua casa.

Related Articles